Alidicarta.it Homepage
Forum Home Forum Home >ALTRO >Cultura in generale
  Topic Attivi Topic Attivi
  FAQ FAQ  Ricerca nel Forum   Calendario   Registrati Registrati  Login Login


Potrà mai tornare l'era del congiuntivo ?

 Rispondi Rispondi
Autore
Messaggio
  Topic Cerca Topic Cerca  Opzioni Topic Opzioni Topic
Andrea Guidi View Drop Down
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 02/Dec/2011
Status: Offline
Posts: 18
  Quota Andrea Guidi Quota  RispondiRispondi bullet Topic: Potrà mai tornare l'era del congiuntivo ?
    Postato: 09/Oct/2012 alle 10:51am
Leggendo quel che si scrive in questo e in altri siti sedicenti letterari, sorge spontanea la domanda: potrà mai tornare, specialmente nella lingua "scritta", l'era del congiuntivo? O la presunta evoluzione linguistica appiattirà il tutto, costringendoci ad una comunicazione scarna, o addirittura (Dio o chi per lui non voglia) ad una comunicazione stile sms, con la caduta delle consonanti e la k imperante ?
Andrea Guidi
Torna in cima
oxun View Drop Down
Newbie
Newbie
Avatar

Iscritto dal : 11/Aug/2012
Status: Offline
Posts: 3
  Quota oxun Quota  RispondiRispondi bullet Postato: 10/Oct/2012 alle 3:12pm

Se avevo saputo che la gente parlava così, non mi preoccupavo di studiare. Averei fatto meno fatica sui libri, se pensavo che non importa a nessuno. Che dici, ho sbagliato qualcosa????? ahahahah WinkTongueClap

oggi mi sento quella che passa dietro per sbaglio e rovina la foto.....
Torna in cima
Andrea Guidi View Drop Down
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 02/Dec/2011
Status: Offline
Posts: 18
  Quota Andrea Guidi Quota  RispondiRispondi bullet Postato: 10/Oct/2012 alle 5:25pm
Ahahahahah.... non hai sbagliato niente, perché sei talmente brava che anche se scrivi secondo lo stile di "almeno l'itagliano, sallo!" si capisce che lo fai volutamente. Il problema riguarda i veri ignoranti (ignorare = non sapere). E' brutto dire "ai miei tempi", ma alle elementari - ripeto, alle elementari - riempivamo quaderni su quaderni con coniugazioni dei verbi secondo tutti i tempi e tutti i modi, con analisi grammaticale e analisi logica... Adesso trovi errori marchiani financo nelle tesi di laurea!
Andrea Guidi
Torna in cima
oxun View Drop Down
Newbie
Newbie
Avatar

Iscritto dal : 11/Aug/2012
Status: Offline
Posts: 3
  Quota oxun Quota  RispondiRispondi bullet Postato: 11/Oct/2012 alle 8:22am
e vogliamo parlare dei temi di maturità? Ho letto cose per cui ho riso giorni e sono arrivata alla conclusione che manca la musicalità. Non ho spiegazioni, altrimenti. Non capisco come uno studente possa arrivare alla maturità senza conoscere le regole basilari della sua lingua, come faccia a non rendersi conto che in quello che scrive e in quello che dice non ci sia armonia. Un verbo sbagliato è dissonante, una "E" verbo senza accento dovrebbe saltare agli occhi immediatamente, ma anche le maestre..... l'anno scorso una, nel temino della mia nipotina (terza elementare) ha segnato come errore grave "è piovuto"!!!! Mentre la mamma taceva scandalizzata, io sono andata con il vocabolario per dimostrarle che l'errore marchiano era il suo, non della bambina. Con insegnanti così, cosa ci possiamo aspettare?????
oggi mi sento quella che passa dietro per sbaglio e rovina la foto.....
Torna in cima
Andrea Guidi View Drop Down
Newbie
Newbie


Iscritto dal : 02/Dec/2011
Status: Offline
Posts: 18
  Quota Andrea Guidi Quota  RispondiRispondi bullet Postato: 11/Oct/2012 alle 12:33pm
Efisia, ho sempre saputo che con i verbi che indicano fenomeni atmosferici si dovesse usare l'ausiliare essere. Però ho trovato questo articolo della Redazione consulenza linguistica dell'Accademia della Crusca:
 

Il verbo piovere
vuole l'ausiliare essere o avere?

Il verbo piovere è indicato nella maggior parte dei dizionari come difettivo e, nell'uso intransitivo impersonale, cioè quando ha il significato di 'cadere della pioggia dal cielo', può formare i tempi composti sia con l'ausiliare essere che con avere (es. "ieri è piovuto tutto il giorno" o "ieri ha piovuto tutto il giorno). In tutti gli altri casi, quando cioè il verbo non abbia valore impersonale e quando venga usato nei suoi significati figurati e traslati, forma i tempi composti soltanto con l'ausiliare essere (es. "sono piovuti auguri, critiche...", "mi sono piovute addosso un sacco di noie", "Mario è piovuto a casa mia alle tre di notte"). Sono documentati in alcuni scrittori anche rari casi di uso transitivo, quindi con ausiliare avere, del verbo piovere nel significato di 'far cadere dal cielo pioggia e sim.': "Padre e Signor, s'al popol tuo piovesti / già le dolci rugiade entro al deserto" (Tasso).
Andrea Guidi
Torna in cima
 Rispondi Rispondi

Vai al Forum Permessi Forum View Drop Down



Questa pagina e' stata generata in 0.078 secondi.