Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


UNA RELAZIONE CON CREAZIONE POETICA
Scritto da GiuliaRebecca
Categoria: Altro
Scritto il 10/12/2017, Pubblicato il 10/12/2017, Ultima modifica il 10/12/2017
Codice testo: 1012201719835 | Letto 420 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore GiuliaRebecca:
EVA KANT E DIABOLIK

1/1

La Jaguar E nera saettava inseguita da quattro auto della polizia nelle vie di Ghenf. Il re del terrore virò di getto, la jaguar si sporse verso il vuoto sparendo nell’acqua. Oltre il grado di realtà dalle lamiere si schiuse la forma di uno scafo, le acque del mare si mescolarono con quelle scese dal cielo. Nessun gridìo di voci umane. Sottocoperta, sul letto d'ebano imbottito, una donna con le membra languidamente rilassate giaceva in sogni vacui. Lo splendore della sua veste era illuminato da lampi, si drizzò con vigore sul fianco poggiandosi al gomito destro, pensando: ben mi sta! la terra avrebbe offerto vie più accessibili! Si versò dell'acqua Lete per rinfrancarsi e tese le mani con incomparabile esaltazione verso un'ombra, quella del suo compagno che le strinse il corpo. Non ci troveranno, aggiunse- si sciolse i capelli con aria leggera, emise un suono di lamento, mormorii simili alle onde del mare, parole incerte investigate sul mondo, in cielo, in terra…
Eva e Diabolik passarono la notte conversando del furto, un combattimento da rivivere, il pericolo affrontato, lo sguardo tardo di Ginko. La meraviglia del fisico di lui, inattaccabile, illeso al fuoco, più volte provocò il desiderio di lei poco incline a mascherare liricamente le proprie manie. La luce giallastra, quasi malata contrastava con la sua pelle bianchissima. L'ombra dei suoi seni, soggolo di carne bianca, giocava senza pudore allungandosi sulle pareti invisibili. Diabol la guardava, lo sguardo duro di poche ore prima, era solo un ricordo. Avrebbe voluto toccarla ma temeva di frantumare la perfezione di quel momento. Il desiderio cresceva ma restava immobile. Eva riusciva a sentire quelle carezze, sentiva le dita sulla pelle.
Più tardi quando i flutti smisero di abbattersi sulle fiancate dello scafo era mattino, il cielo non aveva segni di tempesta. Eva, scattante e impetuosa, si tuffò nel mare aperto tracciando la linea di un arco. Nella limpida acqua venne sospinta da lievi onde; chiamò lui, intrepida. Sommersi dai gorghi, impediti dal tornare subito a galla, tra anfratti rocciosi si offrirono l’amore, il fulgore, tutta la realtà materiale, morbida e soave, diafana e dura al contempo. Salirono allo scafo bramosi ancora di amplessi, poi, il sonno, riposo di tutte le cose, rimandò al sogno altre voglie divine.
Un bunker sotterraneo in cima a un’altura era la loro dimora. Interamente in bronzo, conteneva segrete fiamme: ricchezza, travestimenti, stratagemmi. Diabolik come un dio assentiva al desiderio. Nessuna come Eva riusciva a tenerlo avvinto; per una notte d’amore le dava un patrimonio, nella bocca le poneva il suo spirito, il suo potente armamentario.
Approfittarono del momento più felice, il sogno dell'immortalità.
Ti adoro, donna -disse Diabolik, ci è nemica la regola; il genere umano ha perduto molto delle sue attrattive, prematurizza. L’incarnato fine e puro, simile a quelle deliziose bambole di porcellana, illuminò Eva, la cui bellezza sapeva intimorire lo sfrontato re del terrore.
La conversazione fu deviata sgorgando con naturalezza in istanti tanto desiderati.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it