Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


La tristezza dell'amore
Scritto da dart
Categoria: Poesia - D'amore
Scritto il 13/09/2018, Pubblicato il 13/09/2018 14.07.12, Ultima modifica il 13/09/2018 14.07.12
Codice testo: 139201814711 | Letto 188 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore dart:
Un saluto a tutti i vecchi compagni di viaggio

1/1

A nessuno importa di noi,
non importa al fiore che sboccia nel giorno
o alla pioggia che cade ad agosto.

Del nostro amore, di noi, non c'è ricordo,
non lo racconta il vento che avvolge il mondo
non ne parla il sole che sorge ad Oriente
che illumina i nostri corpi, non sente la nostra voce,
secondo me mente.

Di noi non importa neanche al caffè
che lentamente sale, borbotta e poi si lascia andare,
di noi non hanno ricordo nemmeno le lenzuola
non profumano e non si vestono di quell'ora del mattino,
quella che credevamo nostra e chiamavamo Miriam.

Di noi non importa alle strade,
quelle dove cammino, dove non contano più i passi,
del nostro amore
non ha ricordo l'enorme armadio bianco,
quello dove avevamo costruito il tramonto.

Di noi non importa a nessuno,
al tuo rossetto rosso, all'elastico che tieni sul polso
ai tuoi ricci e a quella spuma che increspava gli inizi.

Di noi, importa solo a me
che non sono un fiore,
che cado come pioggia ma non risorgo come il sole.

Ora grido solo nel vento durante l'aurora,
mi lascio andare al caffè amaro,
a quella bambina che mi prende per mano.

Restiamo solo noi per questo amore,
io e lei, Miriam, che profuma come lo zucchero filato sulle dita,
che sa di mare, che brilla come le lucciole d'estate,
anche se guardandoti di spalle, mi accorgo che
anche tu hai iniziato a dimenticare.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it