Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Diabolicus
Scritto da Anais-
Categoria: Narrativa - horror/thriller
Scritto il 13/09/2018, Pubblicato il 13/09/2018 19.54.16, Ultima modifica il 13/09/2018 20.07.39
Codice testo: 1392018195415 | Letto 82 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Anais-:
Il racconto che segue contiene scene a tinte molto forti

Torna alla prima pagina 1/6 Pagina seguente


CAPITOLO 1






"Io, non ti sto dicendo,quello che devi fare.
Ma viviamo da quasi trent'anni nel terrore. Michele è una vittima,proprio come te o come me.
Non negare Gertrude..siamo tutti complici silenziosi,sai bene fin dove è capace di arrivare tua figlia,anche se non vuoi accettarlo"

Disse Ofelia a Gertrude.

<Io sono terrorizzata,non dormo la notte,di giorno non sono mai tranquilla,ma che Michele avesse potuto desiderare sua figlia.. Ah è orribile è disgustoso"

Disse Gertrude.

< Sai che mi ha picchiata selvaggiamente e che mi ha ridotta in fin di vita.
Se sono viva è solo perchè ,ha ancora intenzione di farmi di peggio.
Ha picchiato anche te,ci terrorizza da sempre,non mi riferisco neppure al fatto dei suoi amanti,o meglio delle "vittime"che sono ai suoi piedi.
Mi sono scandalizzata tante volte,per tutti gli uomini che si porta qui in casa,ma questo non è niente,in confronto al suo essere diabolica..è più che capace di uccidere,lo farebbe con la stessa naturalezza,con cui fa colazione e noi, non siamo escluse.
Se non uccide subito è solo perchè vuole divertirsi prima"

Disse Ofelia.

"Io non mi rassegno Ofelia!
Non voglio,non posso pensare di aver messo al mondo un essere diabolico"

Disse Gertrude.

"È quello che è successo!
Mi dispiace Gertrude..tu non hai colpa,ma devi accettarlo.
Michele ti ha sempre amata,nonostante tu non ricambiavi i suoi sentimenti.
So che hai imparato a rispettarlo,ma lui ti ama,ed è come noi, un complice.
Odiarlo non ti servirà, se lo fai tornare,saremo in tre a farci coraggio"

Disse Ofelia.

"Che assurdità dici! ?

Torna alla prima pagina 1/6 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it