Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


È così che finisce un amore?
Scritto da Darknotice
Categoria: Narrativa - Altro
Scritto il 14/06/2012, Pubblicato il 14/06/2012, Ultima modifica il 22/12/2013
Codice testo: 1462012225847 | Letto 713 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

<< Ascoltami... >>.
<< No! Non ricominciare! Non di nuovo, non lo sopporterei >> rimbeccò lei dandogli le spalle. << Sono stanca! Stanca, non riesci a capirlo? >> aggiunse con distacco, socchiudendo gli occhi per abbandonarsi completamente alla lieve carezza, che il freddo zefiro aveva deciso di regalarle.
<< Stanca di me? È questo che vuoi dire? >> il ragazzo chinò il capo, i suoi lucenti occhi cerulei indugiarono sul manto erboso, in cerca di qualcosa d'indefinito.
<< No! Certo che no! >> la voce di lei si intenerì. La sua lunga chioma dorata danzò lentamente tra le braccia del vento, mentre le sue labbra lottarono per dischiudersi, per lasciare andare quelle parole troppo a lungo taciute, che ancora una volta, tristemente, le morirono in gola.
<< Dove ho sbagliato? >> domandò il giovane abbracciandola da dietro. Un brivido caldo risalì attraverso la schiena dell'altra.
<< Dovresti saperlo! >> commentò lei osservando la pallida luce lunare, che a stento penetrava tra la fitta penombra generata dagli alberi.
<< Mi dispiace! Mi dispiace di non essere all'altezza delle tue aspettative! >>.
Una lacrima le solcò il viso ed il suo cuore parve fermarsi, in un istante che sembrò durare un'eternità. << Non farlo! Non scusarti! Non per qualcosa di cui non hai colpa! >> sussurrò infine lasciandosi ammaliare dal dolce profumo delle gardenie, che serpeggiavano delicate all'altezza delle sue ginocchia.
<< Ti amo! Lo sai vero? >> le bisbigliò il ragazzo all'orecchio. << Come il primo giorno! Come la prima volta in cui il mio sguardo incontrò il tuo! >>.
<< Ti prego, basta! Perché ti ostini a farmi del male? >>.
<< Come puoi dire una cosa del genere? Come potrebbe il mio amore farti del male? >>.
<< Ho paura! Ho dannatamente paura! >> chiarì la ragazza voltandosi per guardarlo in faccia.
<< Di cosa? >>.
<< Di te! Di noi! Della felicità che sai darmi! Dell'intensità delle mie emozioni! >> un malinconico sorriso si fece largo sulla sua bocca.
<< Posso proteggerti! Persino dalla paura se vuoi, ma... >>.
<< È stato qui! È qui che ci siamo conosciuti! >> lo interruppe bruscamente lei. << Avevo bisogno di ritornarci! Ancora una volta, un ultima volta! Ora baciami! >> si rivolse candidamente al ragazzo. Le loro labbra si sfiorarono, si cercarono, si mescolarono ed infine si separarono, lasciando il posto ad un'incolmabile senso di vuoto.
<< Dunque, è così che finisce un amore? >> ruppe il silenzio lui sfiorandole una guancia.
<< No! È così che rinasce! >> gioì lei stringendolo a sé. << Ti amo! >> mormorò ed il mormorio mutò in un urlo, che si spense delicatamente nella morsa dell'altro.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it