Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Verso una Nuova Letteratura: GLI AUTORI.
Scritto da Mauro91
Categoria: Opinione
Scritto il 15/10/2017, Pubblicato il 15/10/2017, Ultima modifica il 15/10/2017
Codice testo: 1510201710528 | Letto 255 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Tutti possiamo fare arte, nessuno escluso, e ognuno a modo proprio. E, di conseguenza, ognuno può avvicinarsi alla letteratura. Anche se fondamentalmente il rispetto va portato a chiunque, quindi pure a ogni scrittore e ad ogni letterato in generale, nonché ad ogni opera, bisogna fare una netta distinzione tra gli autori impegnati e quelli meno impegnati. Di scrittori che cercano vocaboli elaborati, creandosi un vocabolario ricercato e sublime, ne è pieno il mondo: essi devono comunque essere rispettati, prima come uomini poi come scrittori, anche se non sono riusciti a raggiungere appieno lo scopo di farsi comprendere da chiunque; ma ci si può imbattere nel caso in cui a uno scrittore non interessi il produrre opere per chiunque, in quel caso nessuno può fare nulla, se non rispettare le decisioni altrui.
Si può quindi dire che ben più lodevoli sono quegli scrittori, poeti e artisti un generale che, con uno stile adeguato, sia di vita che letterario, riescono a fare breccia tra i lettori o alla maggior parte di questi. Un autore, per poter raccontare certe situazioni o problemi che lo circondano, dovrebbe comunque mettersi sullo stesso livello di chi vuole raccontare nell’opera: è infatti inutile voler scrivere qualcosa riguardante i poveri e i disagiati, frequentando il ceto medio alto della popolazione: con tutto il rispetto per tutti, ma è così. Eppure di questi autori ipocriti ve ne sono molti, e sempre di più. Ognuno può fare ciò che vuole e che ritiene migliore, ma una cosa del genere non la condivido e, per conto mio, è irragionevole. Ma ognuno è libero di fare ciò che vuole.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it