Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


IO TEMO NON SIA LECITO
Scritto da fredi
Categoria: Poesia
Scritto il 16/11/2016, Pubblicato il 16/11/2016, Ultima modifica il 16/11/2016
Codice testo: 161120161770 | Letto 395 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Io temo non sia lecito
asservire i sentimenti
alla morale comune
condannandoli all'inedia
e alla morte civile.
No, non credo ci verrà mai perdonato
di avere ironizzato e poi trasformato
le nostre più intime emozioni
in prodotti per tutte le stagioni,
buone per conversazioni salottiere
concitate e sterili.

Chissà quale sarà il prezzo da pagare
per la repressione violenta e sistematica
dei fiori dell'anima,
staccati dallo stelo
per adornare le tombe dei defunti,
fino ad associare il loro profumo
alla triste cerimonia della sepoltura.

Quando qualcuno ti chiederà di noi,
di ciò che più ci ha esaltato,
fà loro sentire
il pudore del nostro amore,
come il profumo d'un fiore
che non satura i recettori olfattivi,
non associabile a cerimonie religiose,
nè ad eventi collettivi di massa,
nè al galateo compito e vacuo.

Fà loro sentire
un profumo nuovo,
che non hanno mai incontrato
sul loro cammino,
così come noi
che parole più non abbiamo
per descriverlo,
contenerlo,
amarlo,
farlo crescere.

Fà loro sentire
che noi siamo qui per lui
ma non siamo suoi schiavi,
e lui è qui per noi,
ma non si fa da noi dominare,
perchè la sua presenza
rende preziose le nostre vite,
e il nostro accudirlo
lo fa bruciare,
senza mai consumarlo.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it