Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Il Contorno è Servito!
Scritto da Gallerani Gianluca
Categoria: Narrativa
Scritto il 10/12/2015, Pubblicato il 18/04/2016, Ultima modifica il 06/12/2017
Codice testo: 184201633859 | Letto 278 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Tra i verdi pendii delle misteriose terre talvolta velate dalla nebbia, sorge un castello che si erge possente sull’ignavia del mondo, torreggiando altero, per la vertute di color che vi dimoran sovente e il saldo vigore.
Animo mio, orsù favella e non darti pena! Gentile lettore, il tuo cor fiero trarne giovamento debbia, assaporando la destrezza di chi impavido si contende la cena, dentro quel che più che un’inespugnabile fortezza ti parrà un bordello.
Or squilla ratta la tromba dell’araldo, e l’alipedi cavalieri si scaraventano in picchiata sovra la mensa imbandita, dissetandosi poscia d’una cotal fatica, e arraffando tosto il pane chi è più spavaldo.
Cinta della nobile veste consumata, l’imperforabile grembiule robusto, sicché veruno schizzo dalle teglie ostili la ferisca, Ginevra, la proba guerriera, serve dapprincipio l’insalata, i piatti altrui vagliando col rigoroso guardo, affinché ciascheduno riceva il suo, e ben trascorra la serata.
Venerabili Muse, deh porgete la decorosa arte al mio orecchio, acciò ch’io possa narrare quel che accade, e garantire agli eroi la meritata fama, e finanche a me una sorte fortunata.
Allorché Ginevra si volta roteando la chioma preclara, s’impone vereconda la Dama Giuliva, innalzato il braccio e agitando la ferrea mano:
- Bada a me, cara, che per grazia non ti son seconda; versami suvvia una porzion ridotta, perch’io resti leggiadra e attiva, e possa ire lontano!
Quasi inumano pare invece l’Alessandro scudiero, che vorace il cibo trangugia e sanza requie, e vivacizza la battaglia dedicando pian piano premura a tutto ciò che giace sulla tavola, contra tutti scagliandosi, per accaparrarselo e mangiar sano.
Frattanto il re Giorgio, insigne degustatore, rumina ingordo gli spinaci, cosciente del suo valore, sfregando la lingua forzuta sul palato, ma rimembrando nostalgico le salsicce, le quali avea il dì avante divorato. Regale ambizione è daddovero cotesta, non cupidigia d’un dannato! Elli nutresi assai, e non è sazio mai.
Sovra le loro indomite gesta, le nubi si disperdono sull’orizzonte iridescente, cedendo il campo al sereno. Il ciel s’imbrunisce, allor che Elio conduce il dorato carro ver l’estremo ponente, e sopraggiunge in somma gloria Selene, la luna risplendente. Savio è veramente quel dio, o lettor, che appena scorge una signora poco lunge si dilegua, e men che meno vi discute (ché, diciamol sottovoce, le donne proprio non dan tregua)!
Dal fondo della sala si levan risa fragorose, quasiché tutti i prodi faccian festa, e si plachi il lor furore.
Dimanda un Patrizio che vi sia di così esilarante e bello, ma Stefano il rimbrotta da suo canto:
- Donde tu vieni e per dove vai, che ad ogne motto che facciamo te ti astrai? Mira quel lussurioso Filippo, il qual m’è a fianco, da che focoso ei fissa con un occhio il piatto e coll’altro il mio augello!
- Ha ha ha! - Interviene ridente Alì, il giovine Saladino, che taluni appellano Il Bambino, a sciogliere l’inghippo - L’eroina col vassoio, per esaurire la pietanza e l’altri pastrocchi, ha testé richiesto un volontario per due finocchi!

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it