Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


La ciara stéla
Scritto da Beato Progettar
Categoria: Poesia - Dialettale
Scritto il 21/10/2017, Pubblicato il 02/12/2017, Ultima modifica il 02/12/2017
Codice testo: 2122017225827 | Letto 368 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Beato Progettar:
Menzione speciale della giuria - XXIII Concorso di poesia dialettale "Giovanna Ceciliani" - Senigallia 26.11.17

Torna alla prima pagina 1/4 Pagina seguente


La Ciara Stéla (dialetto veneto)

Sora la cassa de un tanburo sfondà,
invesse de la pele ormai consumà,
spontava un cielo de carta blu.
Al centro na stéla fazeva cucù …
un mànego de scoa la tegneva su:
la Ciara Stéla gera parecià.

Par farla ‘ncòra più vèra, na candela
o na pila fissà dadrìo de la carta blu,
la ciara stéla slusegava lassù
par anunsiare che rivava Gesù.

Ai primi de dissembre se inissiava
a fare el giro par portoni e portonsèli:
do o tre tosi a sonare i canpaneli
un fia’ par fede, un fia’ par via de li schei,
che sonando e cantando se rancurava.

“Semo qua co’ la Ciara Stela
par ‘dorare Maria e Gesù
par portarve la novèla
che ze nato el Redentor!

Caminando de giorno e de note
come è fresca la stagion
par i boschi e par le grote
sensa ‘ver la protession!”

Ghe gera chi te faseva scanpare …
Chi invesse, contento de sentirte cantare,
te dava un fia’ de franchi par sperare:
sinque, diese, vinti o anca sento …
più gera li schei più te geri contento.

Disdotomile franchi te gera bastà
a conprarte un vestito da pascià:
braghe curte e giaca a quadréti
de lana pregiata da Zanchéti*.

Torna alla prima pagina 1/4 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it