Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Un ideale
Scritto da Chiara Bala
Categoria: Opinione
Scritto il 02/12/2018, Pubblicato il 02/12/2018 17.11.22, Ultima modifica il 02/12/2018 17.11.22
Codice testo: 2122018171122 | Letto 61 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Ho da sempre un ideale che è in contrasto, un ideale che ogni volta si trova un bivio da superare, ma che ancora non ha superato, probabilmente data la mancanza di esperienze.
Ho un ideale sull'amore per il prossimo: credo fortemente che quando amiamo un genitore, un amico, un cane, un quadro, un uomo, una donna, questo sia per sempre. Vi sembra un pensiero infantile? beh, non lo è, e voglio avere la presunzione di ripetere che questo non sia un concetto di vita superficiale, non un attaccamento morboso ai sentimenti, questo è di più, è l'infinità che caratterizzia l'amore.
Ho sopratutto un ideale sull'amore tra un uomo e una donna, voglio soffermarmi su questo perchè dire di aver smesso di voler bene ad un amico è impossibile, inconcepibile, fa strano, come dire di smettere di amare un genitore, è quasi impossibile. Invece perchè si possono amare più uomini? e uomini possono amare più donne? sicuramente perchè l'amore è inifinito, come ho definito io stessa, quindi possiamo amare chiunque, che stupida. Ma perchè nonostante la mezza riflessione lucida non ne sono sicura pienamente? perchè non voglio avere questo concetto, so che può apparire egoista, ma è moto di più. Io, non smetto di amare un amico, che questo mi abbia deluso o meno, che non lo veda da anni o che non lo veda mai più, non si finisce di amare la propria madre, che questa non sia stata perfetta, come non si può interrompere di amare un uomo che amiamo profondamente, incondizionatamente, lo ameremo per sempre.
L'amore è per sempre, perchè cavolo io dovrei smettere di amare l'uomo della mia vita se questo mio amore è incondizionato.
Ho provato a cercare tante risposte dentro di me sia nella parte emotiva, sia nella parte razionale, ma nessuno di questi pensieri è riuscito a spezzare il mio ideale e nessuno di questi è riuscito a convincermi del fatto che sia così.
Sono giovane e forse inesperta, forse penso in base ad una sola esperienza, forse non è abbastanza, forse dovrei avere più uomini per concretizzare una mia teoria, o forse magari ne continuerò ad avere soltanto uno, quello che ho al mio fianco e che amo proprio così come ho descritto. Forse invece finirà, ma continuerò a credere di poter amare per tutta la vita un'altra persona.
L'unica cosa che so, per ora, è che questo mio ideale mi piace da morire, mi sentirei un vuoto enorme a lasciarlo andare, per me non sarebbe aprire la mente, ma pugnalare alle spalle quello che vorrei anch'io ricevere: l'amore incondizionato.
Sì, sono giovane, ma voglio amare così
Sì sarò adulta, più realizzata, ma vorrei continuare ad amare così
per favore, vita, mostrami con tutta la sfacciataggine che è così,
quando si ama è per sempre.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it