Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


A tre secondi da te
Scritto da Darknotice
Categoria: Poesia - Altro
Scritto il 24/01/2014, Pubblicato il 24/01/2014, Ultima modifica il 24/01/2014
Codice testo: 2412014231756 | Letto 460 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

A tre secondi da te
I solchi delle impronte ancora fresche, che inseguo con falcate da fanciullo, mentre i rumori dei tuoi passi cauti, mi guidano nei pressi della vita. Raccolgo i tuoi sospiri dentro l'aria, li relego ai meandri del mio cuore e il giungere del buio non mi turba, la luna mi avvicina di più a te. Le tue risate saturano l'aria e le ombre ora divengono piccine, si perdono tra i bordi della strada, fra i rami di quegli alberi sontuosi. I fuochi dei gitani di passaggio, mi donano la luce che mi occorre, le loro nenie volano soavi, a rinfrancar lo spirito sfinito e mi offrono il sostegno necessario, per ritrovare ancora il tuo sentiero. I rovi che mi intralciano il cammino, mi fiaccano nel corpo senza sosta, ma la tua voce è il faro che mi guida e non permetterò che si allontani. E tremano le ossa per il gelo che avvolge questa notte così lunga e il tuo profumo avverto nei miei pressi e intorpidito muovo verso te. Brandelli dei vestiti che tu hai indosso, son sparsi sopra i fiori in mezzo al prato ed ora percepisco il tuo richiamo, nei placidi sussurri dentro il vento, accelero pertanto l'andatura, il mio respiro cede ad ogni affanno, ma non mi arrendo perché son sicuro, che all'alba finalmente ti riavrò. Nel fiume che mi scorre adesso intorno, ritrovo il tuo riflesso ed il tuo volto, nel suo fragore celo le mie fitte, perché nessuno possa udirle mai. Son solo tre secondi a separarci, ma temo che sian troppi anche per me, la lacrima s'infrange dentro l'acqua ed il mio cuore fugge verso te.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it