Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


AYANA & LUKE #2
Scritto da AGOLYCIOUS
Categoria: Narrativa - erotico/romantico
Scritto il 26/05/2018, Pubblicato il 26/05/2018 14.39.17, Ultima modifica il 28/05/2018 18.51.41
Codice testo: 2652018143917 | Letto 61 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente


- Allora, quando ha detto che sarebbero venuti Louiselle? - mugugna papà tra un pezzo di patate e l'altro.
Come al solito mamma si è superata; forse lei è una delle principali cause per cui non io sia riuscito ad andare al di là del nostro giardino con la roulotte. La sua cucina è... troppo buona per abbandonarla.
"Oh... perché mamma sta fulminando papà con lo sguardo, e perché papà, sembra spaventato?"
Beh, mi spaventerei anch'io se mamma mi guardasse in quel modo, sembra che voglia ficcargli la forchetta nel collo.
"Louiselle!"
- Viene Louiselle?! - esclamo curioso, non lo avevo ascoltato bene. - Quando? - cerco di attirare l'attenzione della mamma, ma sembra che voglia strangolare papà. Immagino che fosse una sorpresa...
- Tra due settimane - sbuffa delusa per non essere riuscita a mantenere il segreto. - Due settimane, e saranno qui. -
-Quindi è per lei che hai svuotato la stanza di Matt? -
Lentamente con gli occhi frustrati scuote la testa. - Lei, verrà per aiutare suo fratello, per assisterlo nella riabilitazione, e Dave, non ha altre camere a disposizione, per ospitare il nuovo aiutante. Ma non preoccuparti, la pasticceria sarà in buone mani - mima un sorriso.
- Nelle mani di chi? -
Papà fa come per parlare, ma richiude velocemente la bocca, dopo lo sguardo inceneritore appena lanciatogli da mamma.
"Perchè, tutto questo inutile mistero?" vorrei chiederglielo, ma so quanto mamma adori queste cose, fare sorprese, creare suspence, peccato per lei, che abbia sposato un uomo incapace di stare al gioco, che puntualmente senza volerlo svela quasi sempre.
- Quindi Louiselle, verrà per aiutare Dave. Ma perchè Dave dovrebbe far venire qualcuno da fuori per prendersi cura della pasticceria? Non ha senso-.
- Perché non può star dietro a nessuno. - mormora papà addentando con molto gusto un pezzo di carne. - Sai bene, quanto possa essere seccante mostrare ad una persona nuova tutte le cose da fare, immagina, se hai una gamba momentaneamente fuori uso. E comunque Dave sa quello che fa... A proposito di nuove assunzioni... - scurisce lo sguardo e strizza gli occhi, increspando le labbra in un sorriso voltandosi verso mamma, concentrata sulle carote contenute nel suo piatto, credo che stia evitando il suo sguardo, immagino che lei sappia di che cosa papà abbia intenzione di parlare. - La licenzierò domani! - appunto.
Mamma si stringe nelle spalle. - Non puoi provare un'altra settimana, per vedere come va? -
-Ho provato due... due... - inspira molto lentamente, cercando di mantenere la calma. - Due orribili mesi, ma tua nipote è un disastro... - so quanto si stia controllando, non può urlare alla mamma, nessuno può, lei è il sergente della casa.
Forse non dovrei sorridere, ma non posso farne a meno. - Te lo avevo detto - anso accarezzando la mano della mamma. - Selena è una frana, e non possiamo permetterci di tenerla...-
- Ma... -
Papà, energeticamente scuote la testa. - Mi rifiuto di sentirle dire un'ulteriore volta... -
- Scusatemi, ma sapevate che ero sbadata - la imito.
Papà sbuffa un risolino. - Non la sopporto più - dice cercando di tornare serio. - Non è solo per tutti i piatti e bicchieri che ci rompe, ogni giorno - respira lentamente. - Ma è anche per il rispetto dei nostri dipendenti - .
Annuisco. - Tenendola, non ci rispetteranno più - guardo mamma nel modo più umile possibile, so che lei vuole molto bene a Selena, ma non possiamo permetterci questo tipo di errori. - Tina e Paul, sono delle persone molto capaci, e si impegnano al massimo, e non possiamo premiare una ragazza che non può stare cinque minuti senza controllare il telefono, che non sempre è cortese con i clienti, e che... -
- Mi fracassa il.... -
- Papà... - so quanto sia irritato ma, dobbiamo contenerci. - Selena, fa parte della famiglia -.
- La tua - sospira papà disperato accarezzandosi la testa; mamma gli lancia un'occhiata, leggermente comprensiva.
-Ma, non possiamo più tenerla, quindi mettiti l'anima in pace - continuo ad accarezzarle la mano, come se ciò potesse tranquillizzarla, o impedirle di saltarci addosso.
Mamma fa sì con la testa e rivolge un sorriso caldissimo verso mio padre. - So che ci hai provato, grazie - mormora, prima di alzarsi e schioccarli un bacio sulla guancia. - Glielo dirò io. Chiamerò mia sorella più tardi, e le dirò che sua figlia, non è fatta per lavorare con noi -.
"Non è fatta per lavorare proprio..." ma non lo dirò, finalmente, non ce l'avrò più fra le scatole!
- La cena era squisita - esclamo alzandomi. - È il momento che io vada a ritirarmi nella mia amatissima roulotte - sberleffo dando un bacetto alla mamma sulla guancia, ed una lieve pacca sulla spalla di papà.
"Ah... ma mi sono sicuramente dimenticato qualcosa..."
Ricordato!
-Hai detto che sarebbero arrivati... quindi non viene da sola... -.
Mamma spalanca gli occhi stringe le labbra, papà se l'è appena filata, penso che non voglia essere testimone della mia morte. - Ti ho detto di non essere curioso - borbotta raccogliendo i piatti dal tavolo.
- Okay - non le chiederò più niente, perché tanto ho già capito.

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it