Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


SOGNO DI UNA NOTTE DI NATALE
Scritto da Domenico De Ferraro
Categoria: Altro
Scritto il 27/12/2017, Pubblicato il 27/12/2017, Ultima modifica il 27/12/2017
Codice testo: 27122017214520 | Letto 263 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Torna alla prima pagina 1/12 Pagina seguente


SOGNO DI UNA NOTTE DI NATALE



ATTO UNICO

PERSONAGGI:

Josef Esposito: Padre di Genny
Mara Konigsberg : Moglie di Josef
Genny Esposito: Figlio di Josef
Albert Mutus : Dottore Matto
Jack Nicolaus : Babbo Natale



Scena.

Scocca la mezzanotte e il suono dell’orologio sulla facciata della grande chiesa fatta tutta in marmo emette un cupo suono. Al calduccio nel suo laboratorio il dottor Mutus geniale inventore figlio d’illustri avi clinici e storici di gran fama, che conta nella sua progenie nomi altisonanti di indubbio lignaggio prepara l’ultimo intruglio con cui potrà conquistare l’intera città e con ella il potere sugli uomini e le donne tutte. Si tratta di una sua originale invenzione in grado di far dimenticare all’ intera collettiva la memoria per poter così manovrare a suo piacimento ognuno secondo le sue intenzioni.


Albert : Diventerò , potente e ricco nessuno oserà più fermarmi . Milioni d’esseri umani saranno soggiogati alla mia volontà .
Mi reputavano pazzo, un buffone, un illuso . Vedranno di cosa sarò capace di fare , quando avrò finito questa mia composizione chimica .Dominerò su tutto il mondo sarò in gloria ai mie avi il signore dei loro miseri sogni ,vigilerò sulle vicende dei poveri e dei dimenticati , sui loro intimi desideri ,sulla loro inerme volontà sarò il signore dall’oscuro nome. Farò dimenticare finalmente la gioia di questo odioso Natale.
Cancellerò per sempre dalla loro mente , la memoria del natale il voler divenire e l’essere per forza buoni ad ogni costo.
Il composto è pronto non mi resta altro che distribuirlo gratis per le strade della città .


Esce dal suo laboratorio. Con in mano due grande scatole piene di bottiglie contenente il suo diabolico intruglio.


Stesso giorno in una piccola casa all’estrema periferia della città sera tardi molto fredda con poche luci di natale.


Josef : Qui bisogna chiamare subito un medico Mara Il bambino ha una febbre altissima . Ed Anch’io a dire il vero non mi sento tanto bene. Sarà forse il risultato di quello che ho mangiato in questi giorni.


Mara : Io conosco un bravo dottore, me la consigliato una mia cara amica , Giulia . Si chiama Dottor Mutus la scorsa settimana e riuscito a guarire l’intera sua famiglia da una terribile brutta indigestione.


Josef : Chiamalo subito cosa aspetti.

Torna alla prima pagina 1/12 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it