Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


COS'È LA COERENZA??
Scritto da Dario
Categoria: Opinione
Scritto il 28/08/2018, Pubblicato il 28/08/2018 09:28:17, Ultima modifica il 30/08/2018 07:05:43
Codice testo: 288201892817 | Letto 135 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Cosa vuol dire veramente essere coerenti?
È una domanda a cui senza riflettere troppo potremmo dare una semplice risposta da dizionario "avere conformità tra le proprie convinzioni e l'agire pratico".
Ok ma riuscire a mettere in pratica veramente e costantemente questa virtù non è per niente semplice, più ci penso, più vado a fondo nell'analisi e più mi rendo conto di come sia complicato perseguire questa strada con costanza e spontaneità!
Certo per questioni e principi morali elevati risulta più semplice essere coerenti in quanto le occasioni per trasgredire sono minori e spesso la posta in gioco è così alta da indurre alla giusta azione conseguente al principio o alla convinzione che abbiamo.
Ma per le questioni "minori"?
Riusciamo veramente sempre ad essere coerenti con ciò che pensiamo?
Secondo me qui la strada si può dividere almeno in due parti...1- le nostre convinzioni sono veramente sempre nostre?
Sono veramente frutto sempre della nostra esperienza diretta?
Forse crediamo sia così, ma forse analizzando attentamente e onestamente ciò di cui siamo convinti e soprattutto il perché ne siamo convinti potremmo avere delle sorprese inaspettate!
2- Ciò di cui siamo convinti resta sempre valido nel momento in cui si scontra con il nostro interesse anche per questioni più o meno futili?
Perché spesso siamo convinti di qualcosa ma poi all'atto pratico il risultato che scaturisce dalle nostre azioni è diverso e dentro di noi tendiamo a sminuire la questione non dandogli importanza?
La risposta che sono riuscito a darmi è che ciò di cui siamo convinti non è sempre farina del nostro sacco ma lo abbiamo in testa grazie al costante condizionamento che subiamo fin da piccoli e che spesso contrasta con le nostre necessità o con ciò che realmente sentiamo dentro di noi, ma soprattutto non ce ne rendiamo conto e viviamo quindi in contrasto e lotta costante tra ciò che pensiamo e ciò che facciamo relegandoci ad un senso di frustrazione ed insoddisfazione cui spesso non sappiamo dare una spiegazione sensata. Questo forse perché non siamo abbastanza attenti e riusciamo a notare la nostra coerenza solo per questioni di grande rilevanza, sottovalutando invece tutte quelle questioni quotidiane che minano spesso inconsciamente la nostra serenità.

...

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it