Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


CANZONE DELLE DONNE
Scritto da Domenico De Ferraro
Categoria: Altro
Pubblicato il 11/03/2007, Ultima modifica il 11/03/2007
Codice testo: 31012358 | Letto 4121 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Torna alla prima pagina 1/3 Pagina seguente



Donne dall’amato intelletto decantate
in un ode lunga e senza giambo.
Donne fragili ed indifese madre d’ogni tempo.
Sogno inseguito sul dorso d’una stella.
Nulla vale cambiare la storia per raccogliere
i sentimenti dispersi, l’aspetto oscuro e silente
d’una vita spesa a divenire certezza e intendimento .
Ragione segreta che anima l’amore a compiere gesti
e imprese riflesso nel cielo illuminato dagli astri.
Donne d’oriente dai visi scarni dagli occhi secchi
mai stanche di chiedere, piegate dal peso familiare
lavandaie un tempo lungo i fiumi ove sono sparse
le ceneri dei propri defunti.
Donne dell’africa figlie della savana
fanciulle all’ombra degli alberi in fiore intente
a spolverare il sole dai corpi nudi a danzare
al canto d'una eterna giovine terra.
Donne dell’Europa unita del nord e del sud .
Donne diverse ed identiche nei gesti
nel linguaggio nei sentimenti tristi e sensuali.
Donne sedotte abbandonate al loro destino
sole con le proprie sconfitte e conquiste.
Donne sedute sul cuore del mondo stanco
di guerre e disgrazie.
Donne amate in una lunga notte d’estate
al canto dell’onda del mare.
Ricordi d’una dolce sera d’eterna giovinezza
intrise d’ insuccessi e speranze .
Donne amiche complice di sempre dai corpi grandi e piccoli
dalle mani di velluto dai capelli morbidi e profumati .
Donne per un pò amate viste entrare ed uscire
come se nulla fosse mai accaduto nella propria vita.
Donne perdute nel loro dolore nei giorni trascorsi consumando passioni intime e familiari.
Donna custode del divino mistero della vita e della morte
ispiratrici di questi versi a cui è dedicata
con amore filiale questa dolente ode.
Donne al volante sempre di corsa a lavoro poi a casa
a preparare il pranzo o la cena.
Donne modelle moderna novella muse d’universi fiabeschi.
Donne a cui mai nulla e stato negato

Torna alla prima pagina 1/3 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it