Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Abbiate pazienza: altro assioma della donna.
Scritto da serbasciu
Categoria: Opinione
Scritto il 31/10/2018, Pubblicato il 31/10/2018 15.41.18, Ultima modifica il 31/10/2018 15.50.21
Codice testo: 31102018154117 | Letto 71 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore serbasciu:
Pur ammettendo che è gradita l’approvazione e sgradita la critica negativa, dite la vostra in piena libertà

1/1

ABBIATE PAZIENZA: ALTRO ASSIOMA DELLA DONNA
Si prega di corredare i propri eventuali pareri, negativi o positivi, di una seppur breve spiegazione (a vantaggio di una migliore comprensione e conoscenza dei lati qui trattati della natura umana).

[la mia intenzione di essere esaustivo è probabilmente la principale responsabile della mia fallita volontà di rendere la descrizione di questo assioma più snella, più sintetica: chiedo perdono]

a) lei non sentirà mai di avere un qualsiasi motivo per rinunciare alla sua disapprovazione o modificare o eventualmente attenuare i sentimenti ostili nei riguardi del compagno.

b) Non ha nessuna importanza che lui si impegni o no in azioni di cui in passato non si era mai occupato e che lei ripetutamente gli ha giustamente chiesto e preteso per non essere lasciata sola a passare il tempo in faccende domestiche faticose, ingrate e noiose (ad es. ripristinare l’ordine originario nel divano e dintorni, dopo averne fatto uso, oppure lasciare in ordine e pulita la doccia e dintorni dopo l’uso, etc.....)

c) Tutto ciò che lui farà in base alle richieste della compagna non sarà altro che “il suo dovere”, motivo per cui lei non si sentirà minimamente costretta a spendere una qualsiasi parola nel senso di una forma di riconoscimento di questi nuovi “lodevoli” comportamenti, prima assenti, ora presenti.

d)Inoltre qualsiasi altro comportamento di lui, agli occhi di lei negativo, sarà sempre sufficiente a non far calare di un milligrammo i sentimenti di rabbia, frustrazione, delusione, scontentezza, malumore, disgusto nei suoi confronti, contribuendo piuttosto a confermare e rafforzare la pessima opinione che lei ha per il suo compagno.

SB

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it