Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


SCRITTURA
Scritto da paolo s.
Categoria: Altro
Scritto il 31/01/2018, Pubblicato il 31/01/2018, Ultima modifica il 31/01/2018
Codice testo: 3112018231240 | Letto 331 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Nella pagine interne di una rivista medica, un lungo articolo che illustra i benefici che si ricavano dalla scrittura, in particolare quella autobiografica. Il diario visto come un aiuto per trovare una serena felicità.
La ricerca scientifica sui vantaggi della scrittura espressiva è enorme. Gli studi dimostrano che scrivere storie autobiografiche migliora i disturbi dell'umore e contribuisce a ridurre i sintomi di malattie cardiovascolari, tumorali, consulti medici e aumentare la memoria. Si cerca di dimostrare se il potere della scrittura e della riscrittura della propria storia personale possa apportare a cambiamenti del carattere e aumentare la felicità.
Si basa sul concetto che tutti abbiamo un'idea della nostra storia personale che guida la nostra visione del mondo. A volte però la nostra coscienza non afferra i fatti in modo corretto. Si crede che scrivendo e correggendo le proprie storie si possa modificare la percezione di noi stessi e riconoscere gli ostacoli che impediscono la visione di un livello più alto del nostro vissuto.
In uno studio condotto in una università americana hanno accertato che correggendo e rivedendo il testo si modifica la percezione di se stessi. A un gruppo di studenti è stato affidato il compito di scrivere la propria storia personale sulla vita nel college ed è risultato che il gruppo ha ottenuto risultati scolastici migliori rispetto ad altri esclusi dal test. Gli esiti sul lungo periodo, dove il gruppo è stato sollecitato a riscrivere e modificare la loro visione delle cose, è migliorato ulteriormente con esiti sorprendenti. Le prove sugli studenti hanno portato a voti più alti e ridotto l'abbandono scolastico.
Un altra ricerca della Texas University ha dimostrato che gli studenti invitati a scrivere di loro problemi si sono ammalati meno che i compagni. Una ricerca sulle coppie invitate a scrivere e descrivere i loro contrasti come se riguardassero una terza persona hanno migliorato sensibilmente la loro relazione amorosa. Molto significativo l'aneddoto riguardante una signora che ha scritto di voler migliorare la sua forma fisica, ma che problemi di ordine famigliare, legati alla scarsa frequentazione con i propri figli a causa del lavoro, l'hanno fatta sentire in colpa e rinunciare alla palestra. Invitata a riscrivere la storia basata sugli stessi fatti, ma con una valutazione più sincera della rinuncia agli esercizi fisici, è venuta fuori una sorprendente verità: la palestra proprio non le piaceva.
Tutto questo in effetti non sorprende più di tanto, perché chi frequenta la scrittura, in particolare quella autobiografica, sperimenta e riconosce i benefici che se ne traggono a livello umorale. Scrivendo, riscrivendo, modificando le proprie storie si ha una percezione diversa degli episodi vissuti, scoprendo inoltre particolari significativi per portare alla luce ricordi ben occultati negli angoli più remoti della memoria per il disagio che provocano.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it