Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


ricordando davide astori
Scritto da criscris
Categoria: Opinione
Scritto il 04/04/2018, Pubblicato il 04/04/2018 11.01.23, Ultima modifica il 04/04/2018 11.01.23
Codice testo: 44201811123 | Letto 94 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Mi chiamo Davide e ora corro nella nebbia
dove i prati hanno la finezza della sabbia
all’improvviso mi ha abbandonato il cuore
e verso il cielo troppo presto ho preso l’ascensore
mi chiamo Davide e ogni sogno ed emozione
per me aveva precisa forma di un pallone
che mi bussò a piedi e mente ancor bambino
nella mia casa di San Pellegrino.
Il mio peregrinar sapor aveva di adrenalina
tra i fruscianti colori di Cagliari, Roma e Fiorentina
ma quella notte il tempo mise il broncio e voltò le spalle
e la vita smise di avvolgermi nel suo complice scialle.
Francesca e la bambina lascio per diademi d’oro
e il mio ricordo io lo affido soprattutto a loro
tifosi vi amai e amo tutti perché dentro il campo e fuori
per voi cercai di esser il miglior Davide Astori.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it