Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Lady dark
Scritto da Anais-
Categoria: Narrativa - horror/thriller
Scritto il 06/11/2018, Pubblicato il 06/11/2018 22.57.28, Ultima modifica il 06/11/2018 23.04.35
Codice testo: 6112018225728 | Letto 59 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Torna alla prima pagina 1/4 Pagina seguente


CAPITOLO 3




Kaila si sentiva stanca.
Clara l'aveva pure rimproverata,perché in cucina non sapeva quasi far nulla.

"Non preoccuparti,Clara è un po' severa,ma lo è pure con me"

Le disse Matilde.
Kaila stava per dirle,che voleva ritornare al convento.
Non perché,non volesse far nulla,ma semplicemente perché lei,era alla ricerca della famiglia che alla fine,non aveva mai avuto.
Non disse nulla,se le cose continuavano in quel modo,se ne sarebbe andata.

"Posso andare in camera mia?"

Chiese Kaila.

"Si,puoi andare.
Domani alle sette,devi essere in piedi.
Clara inizia a quell'ora"

Anais era proprio fredda con lei.
Non appena si mise a letto,si addormentò.
Anais poco dopo, entrò e fece la puntura a Kaila.
Matilde invece,non riusciva a prender sonno.
L'agitazione,era continua in casa sua,ma ora lo era ancora di più.
Alla solita ora, Matilde iniziò a tremare.
Gli spiriti, iniziarono ad aleggiare,in casa.
Non erano certo benigni,erano evocati per scopi totalmente diversi.
Mentre erano capaci,di spaventare e tormentare sia lei,che chi stava in casa,con Anais non si permettevano questo.
Ma d'altronde,era lei ad evocarli.
Anais chiuse il grande libro.
Entrando in camera di Kaila iniziarono a circondare il letto.
Kaila che si era svegliata,a causa del mal di testa.
All'inizio non capì cosa stesse vedendo.
Poi,vide delle figure accanto all'armadio.
Mettendosi seduta, guardò meglio.
Erano come, ombre in movimento.
Iniziò ad urlare spaventata.

Torna alla prima pagina 1/4 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it