Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Il Burattino
Scritto da Oblivion Of The Mind
Categoria: Poesia - Altro
Scritto il 06/08/2018, Pubblicato il 06/08/2018 11.36.05, Ultima modifica il 06/08/2018 11.36.05
Codice testo: 68201811365 | Letto 45 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Di fili intrecciato
E' il burattino,
Eterno impacciato
Col suo capo chino.

Si prostra e si piega,
Interpreta drammi:
"la vita ridammi"
In lacrime prega.

Ascolta il suo mastro
Con viso assai matto,
Di braccia uno scatto
Previene il disastro.

Perché un sol triste
Di colpo impaurisce:
Se idee lui persiste
La gente colpisce,

Che pur sembra sciocca,
Perché solo dorme,
Ma se il pesce abbocca
Di lui segue l'orme.

Poi come farà
Il burattinaio,
Contro un centinaio
Terror lui avrá.

Per ripristinare
Lo ordine infranto
Lui senza rimpianto
Dovrà assassinare.

Svanito il problema
Il pubblico scorda
E per messa in scena,
Ad atto lo accorda.

Un nuovo carattere
Avrà il personaggio,
Che per alto ingaggio
Non può controbbattere.

E' inutile dare
A persone un sol fiore,
Se poi senza onore
Non voglion volare.

Perché tristo e solo
È chi vola nel cielo,
Come un barcaiolo
Su nubi di zelo.

Di nuvole un mare
Si affligge a solcare,
Per un po d'amore
Che brama il suo cuore.

Ma invece isolato,
Muta gioia in rancore,
Affliggendo il suo fiato
In un solo rumore:

Un urlo di rabbia
Lo scuote e percuote,
Come chi non abbia
Memorie remote

Di chi un tempo era
Allegro e felice,
Incosciente galera
Di un piccolo vice,

Sotto un Dio lucente,
Un burattinaio,
Che in parte era amante
Del suo triste guaio.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it