Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Deus Maledicat...
Scritto da Gallerani Gianluca
Categoria: Poesia
Scritto il 01/06/2005, Pubblicato il 07/11/2017, Ultima modifica il 25/11/2017
Codice testo: 7112017162556 | Letto 250 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Gallerani Gianluca:
Poesia di Invettiva Satirica

1/1

Arderei del ver io Mattia picchiare
e fracassargli le ossa,
sicché il vile non possa
l’adoratissima Martina mia rubare.


Quale tizio, ditemi, cane bastardo,
davanti mia codesta provocazione,
rifiuterebbe la equa soddisfazione
d’esigere, se non, forse, 'no codardo?


E lui trama alle mie spalle,
provvedendo ad istigare la fanciulla
a celarmi in una buia valle,
qui dov’io non riesca a scorger più nulla;


nulla che adduca a me l’amore,
nulla che mi risani, triste cuore!
Solo vorrei, press’il fiume, su d’un monte,
quel coglione scaraventare giù dal ponte!


Questo manigoldo, 'sto figlio di puttana,
che ’n fa niente, se non sbavar alla sottana
innanzi, s’imbatta in talebano o bersagliere,
che gli spari od una bomba gli ficchi nel sedere!


Diciannov’anni di efferatezza.
Un rozzo villano da il proprio campo tolto.
Che si ubriachi, e causa ebbrezza
sotto un camion ei finisca lì travolto!


Qual lieto augurio, di annuncio contentezza!
Per me sarebbe fine così densa di passione,
e certo nel mondo tornerebbe Gentilezza,
se il maiale precipitasse in un burrone!


O quale gradita, felice conclusione!
Ma cosa di meglio qui si potrebbe avverare,
se non il vedere un sacerdote celebrare
lo suo funerale, l’austera funzione?


1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it