Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


UN AMORE IMPOSSIBILE
Scritto da Asja
Categoria: Altro
Pubblicato il 28/04/2006, Ultima modifica il 25/06/2007
Codice testo: 73816637 | Letto 3882 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Asja:
sogni e realtà di una adolescente

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente



Chiara era tutto l’opposto del suo nome,aveva infatti capelli nerissimi,carnagione olivastra e grandi occhi scuri.Era uno scricciolo di donna di 17 anni e qualcuno scherzosamente la definivano”Venere tascabile”Si era appena lasciata un amore durato un anno intero,un’esperienza tutto sommato positiva,che l’aveva fatta crescere e maturare e le aveva fatto intravvedere quanto potesse essere piacevole l’amore. Adesso aveva voglia di divertirsi,di guardarsi intorno.di uscire solo se ne aveva voglia,di conoscere nuovi amici,senza impegnarsi seriamente in una nuova relazione. Aveva già un a bella compagnia,ma quella domenica lei e Patty,la sua carissima amica,erano invitate ad una festa a casa di un ragazzo appena conosciuto
-“ Ci sarà anche Marco?” chiese Patty
-“ Ci sarà anche Giuliano?” le rispose Chiara E scoppiarono a ridere
Marco e Giuliano erano due “nuovi” che non passavano certo inosservati.La festa era già cominciata.la musica era a pieno ritmo.il fumo si tagliava col coltello.
Chiara e Patty si misero a sedere e iniziarono subito il giro di ricognizione con lo sguardo.Ad un tratto Patty le diede una gomitata.
-“ Eccolo,è Marco! C’è! “
Marco stava discutendo con un suo amico e Chiara ebbe tutto il tempo di osservarlo; -“ E’ carino” pensò-“ Carino davvero” Somigliava ad un famoso attore di fotoromanzi
In quello stesso istante Marco si girò,sorprese lo sguardo di Chiara e per alcuni secondi rimasero sospesi in quello sguardo…
Chiara fu impegnata e scatenata tutto il pomeriggio,era molto corteggiata e si divertì da matti;stava bene con quella compagnia,erano proprio simpatici.
Finirono con l’uscire tutte le domeniche e parecchie sere alla settimana. Marco e Chiara diventarono amici,ma fra loro c’era sempre una certa distanza; tre amici di Marco le facevano il filo,Patty era cotta di lui,per cui era meglio far finta di niente. La sera,nel suo diario segreto,Chiara scriveva a grandi lettere il nome di Marco,lo osservava per un poco,disegnava qualche cuoricino e poi cancellava tutto,lo chiamava IL MIO AMORE IMPOSSIBILE ! Finì che Marco e Patty si misero insieme:Stranamente Chiara non era gelosa,perché il legame con Marco si era fatto ancora più stretto,lui la veniva a trovare molto spesso:
-“ E’ bello parlare con te” le diceva-“ sei una ragazza eccezionale,con Patty non mi trovo,non si può parlare di niente,va a finire che la mollo!”
-“ Dai porta pazienza”-rispondeva Chiara –“ Vedrai che andrà meglio”!
Invece non andò meglio :Quando Patty scoprì che Marco andava da Chiara e le telefonava,fece una litigata furibonda prima con lui che la mandò al diavolo,poi con Chiara. Si ruppe così un’amicizia durata 15 anni.Chiara ne soffrì parecchio
Nel frattempo però si era innamorata del migliore amico di Marco,filavano d’amore e d’accordo e l’antica cotta si era trasformata in una solida amicizia

ALCUNI ANNI DOPO

La vita era continuata con i suoi alti e bassi.tutti in compagnia erano cresciuti,avevano preso strade diverse;Chiara aveva un lavoro che le piaceva,Marco si stava laureando all’università,qualcuno aveva cambiato città e altri si erano fidanzati.Le occasioni per ritrovarsi di nuovo tutti insieme erano molto rare,si limitavano a Capodanno,carnevale e qualche festa nel corso dell’estate.Quell’anno il carnevale si festeggiava nella villa di Pier,Chiara aveva un ragazzo ma quella sera non aveva potuto accompagnarla,così ci andò sola.Si mise un abitino rosso a sottoveste e tante pagliuzze dorate sui capelli neri.
La casa era gremita di gente tutti le si fecero incontro per salutarla,arrivò anche un marocchino che con la voce inconfondibile le chiese.
“ Vu cumprà?”
_” Marco!” disse Chiara sorpresa,abbracciandolo.Il suo trucco scuro faceva risaltare ancora di più i suoi occhi verdi/azzurri
Si divertirono tantissimo quella sera insieme,ridendo,ballando,parlando dei vecchi tempi.
A notte fonda Marco si offrì di accompagnarla a casa e i discorsi continuarono in macchina-“ Resta ancora un poco “-la pregò-“ Voglio parlare con te”
-“ Ma se è tutta la notte che parliamo!!!” interloquì Chiara
“ Si ma ho una cosa da dirti,una cosa che non ti ho mai detto”
Chiara era incuriosita ed eccitata,l’atmosfera era strana
-“ Sai” continuò Marco –“ Anni fa,quando sono andato insieme a Patty,eri tu che volevo,mi piacevi,ma c’erano troppi ragazzi che ti giravano attorno,così ho lasciato perdere!.Ecco l’ho detto.Ci tenevo a fartelo sapere”
Chiara era k.o.Provava sentimenti contrastanti:gioia,per la rivelazione,rabbia,per quello che aveva perso e una punta di soddisfazione nei confronti di Patty.
Ed ora toccava a lei a confessare.
-“ Sai Marco” iniziò con voce tremante-“Anche tu mi piacevi,e parecchio.Non l’ho mai detto a nessuno,ho fatto il possibile per dimenticarti”
Nella notte buia,il viso di Marco non si distingueva,solo gli occhi brillavano,lucidi e chiari.
Il silenzio era totale
-“Chissà” riprese Marco con voce profonda-“ Come sarebbe andata a finire,se ci fossimo parlati chiaramente…”
Gli occhi di Marco si fecero pericolosamente vicini,finchè il buio la inghiottì,e un bacio aspettato da anni,volò finalmente nell’aria
Il cielo era pieno di stelle,che andavano un poco spegnendosi,ma due stelle,prillavano sopra di lei
-“ Marco,sarò un mostro!” –sbottò Chiara all’improvviso –“ Chissà come sono sporca!”
-“ Sei deliziosa invece!” e le chiuse la bocca con un avido bacio
La notte stava schiarendo
-“ Devo andare Marco,sei un ragazzo speciale”!
Lui le fece un’ultima carezza-“ E’ troppo tardi vero?”

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it