Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Alterità
Scritto da Alexandros
Categoria: Poesia - Dialettale
Scritto il 08/05/2016, Pubblicato il 08/05/2016, Ultima modifica il 08/05/2016
Codice testo: 852016192639 | Letto 400 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Alexandros:
Scritto pensando a due persone molto importanti. Ho scelto di racchiudere la mia convenzione del incontro tra il sè e gli altri.

1/1

Passiamo una vita intera a cercare il tassello mancante per essere "eternamente felici", ci affanniamo così tanto che spesso perdiamo di vista quanto in realtà quel tassello non sia unico, ma sia semplicemente diviso in una serie di piccoli pezzi. Ogni giorno ci imbattiamo in milioni di vite, sperimentiamo l'alterità in diverse forme e non nego che molte di esse riescano effettivamente a lasciare un segno, nonostante si riveli fugace, transitorio e in taluni casi quasi effimero. Esiste un modo però, particolare, che rende in grado l'alterità di lasciare un segno indelebile che prescinda da tutte le contingenze esterne. Quando ciò che "è altro da noi" entra in un rapporto diretto e complementare con la nostra identità, esso smette di essere "altro", o per meglio dire conserva solo in particolari sfumature il suo carattere principale, ma viene poi svalutato, finendo con l'essere completamente marginale. Si instaura così un legame viscerale, sottile, che non è più solo tra identità staccata dall'alterità, è una fusione tra le due parti che però non le esclude e non le annulla. È come se esse entrassero in una interdipendenza così profonda che diviene alle volte anche complessa da comprendere a pieno. Ho scoperto essere tutto ciò uno di quei piccoli pezzettini in cui il mio tassello si è frantumato. Ciò non arresta la mia ricerca, ma la investe di una valenza particolare, a tratti benefica,dal momento che quello che ho trovato riesce ad arrecarmi uno straordinario senso di completezza. Forse è proprio quello che sto cercando, forse la mia meta non è la felicità intensa dal senso comune, è semplicemente il senso di completezza che auspico al mio animo. E se esiste "altro" che riesce a contribuirvi, allora esso è felicità, esso mi è nel contempo estraneo e riconosciuto, esso mi completa.

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it