Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


^^^^chiavare o non chiavare^^^^
Scritto da Il MARCHESE
Categoria: Poesia - Altro
Pubblicato il 08/05/2002, Ultima modifica il 10/05/2002
Codice testo: 9240 | Letto 11297 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1


Chiavare.... o non chiavare.Questo è il problema.
Se sia meglio per l'uomo godere
assaggi di gnocche, tette e culi,
o farsi frate e non vederli
e prender voti e rifuggerli.Godere,
dormire....nulla più.E viver così
in un orgia che non finisce mai
in mezzo a donne e alle mille bionde
naturali, selvagge e in carne!
Questa è la scopata da dover fare
continuamente. Godere, dormire;
dormire, chiavar forse...Forse; e qui
è la fragatura: che malattie sopravvengano
dopo che si chiava ogni giorno
della tua vita mortale, ecco il magnaccio
che s' appresta e che induce la sua troia
a scopar tanto anch'essa.Chi vorrebbe
scopare per anni o pregare
nei templi, processioni e canti,
o chiavate in ogni porto,pompini
e spagnole o letture sui seggi,
una seghetta ogni tanto o grandi orge
con ventenni e marito compiacente,
chi vorrebbe solo pregare se uno può
trombare in abbondanza fino a star male.


Chi non vorrebbe chiavare e richiavare
soffocato, sotto il pelo della fica,
o anche fossero le cosce o il sedere
di due mignotte, di cui anche in culo
l' ai infilato, a rifonderci il piacere
ed a frarci indurire i cazzi mosci,
piuttosto che pregare con preti froci?
Le donne, così, son puttane,
così il colore della gnocca
al riflesso del culo si confonde
se le chiavate son lunghe, tanto più trombano
e s'arrapano, scordano anche il nome
e il cognome. Ma zitto! Ora una bella
gnocca s'avvicina.Possa tu,
donna, nelle mie scopate ricordare
il mio bel frate.
(Il Marchese)

"Ho l'Amleto interpretato
con un gusto un pò sboccato,
spero d'esser stato chiaro
che l'amore è un ginepraio."







1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it