Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


otto marzo
Scritto da sarù
Categoria: Poesia
Scritto il 09/03/2018, Pubblicato il 09/03/2018, Ultima modifica il 09/03/2018
Codice testo: 932018144141 | Letto 433 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

1/1

Beffardo quel gesto della mano che ha infranto il mio sorriso,
forse tua madre ti ha mentito,
ti ha detto o cosi tu hai capito che
che l'altra e' una puttana,non ti capisce,non ti guarisce,
che ti si deve obbedienza,riverenza,
che c'e' una grande differenza tra la madre dei tuoi figli
e la tua.
Non sai che io sono come lei,fatta di carne e respiri
ma che vedo cio' che lei ha nascosto e negato,
il mio viso deturpato parla dell'uomo che lei ha cresciuto
di un animale infido e a lei sconosciuto
che ha saputo odiare ed ammazzare il frutto del mio utero
che ora grida dolore e vendetta
mentre la gente intorno rimane interdetta
ti colpisca il fiele del rimorso e della pazzia
ti siano invisi tutti i giorni della tua vita
fino a quando anche la mia non sara' finita

1/1



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it