Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


Super Soldato - il film
Scritto da Robert Garcža
Categoria: Altro
Scritto il 11/12/2001, Pubblicato il 04/02/2002, Ultima modifica il 04/02/2002
Codice testo: 9395 | Letto 6775 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore Robert Garcža:
Il Super Soldato Ť un personaggio della Amalgam Comics (Marvel Comics + DC Comics) ed Ť l'incrocio fra Superman e Capitan America.

Torna alla prima pagina 1/19 Pagina seguente





AMALGAM COMICS
Presents

SUPER SOLDIER
-THE MOVIE-






1. The return

Sono passati 5 anni dall’ultima avventura del Super Soldato (Incrocio tra Capitan America e Superman). Ecco il nostro Clark Kent nella fattoria dei suoi genitori.
Si sente il rumore di un motore: è uno che vuole comprare la fattoria dei Kent.

Clark Kent: Benvenuto, mr. Roswell.
Mr. Roswell: Salve, Clark! Come te la passi, vecchio mio?
Clark Kent: Alla grande. Anche lei non sembra passarsela male, signor Roswell.
Mr. Roswell: Meno male che al giorno d’oggi c’è qualche giovane come te, sempre rispettoso e cortese con noi poveri vecchietti…(guarda una cosa e ride)…Ih! Ih! Ih! Era un gran mattacchione, il vecchio Jonathan Kent. Sai, mi sono sempre chiesto come mai si fosse sfasciato il lettino. Lui mi rispose “Beh, il piccolo Clark deve aver avuto un incubo e l’ha preso a calci”!
Clark Kent: Sì, è vero, papà scherzava sempre. Ah, stavo pensando di regalarle questo per i suoi nipotini.
Mr. Roswell: Sei molto carino, figliolo. Proviamo! Coraggio, fai il battitore!
Clark Kent: No, non sono molto bravo. Non me la sento…
Mr. Roswell: Coraggio! Ti avverto che questa non la prenderai! (lancia la palla. Clark sbaglia la presa, mancandola clamorosamente) AH!Ero sicuro che non l’avresti presa!
Clark Kent: Signor Roswell, voglio essere franco con lei: la venderò solo a un agricoltore!
Mr. Roswell: Vendila a chi ti pare. Ma voglio che tu sappia che a chi la venderai, sono certo che farai un buon affare!
Mr Roswell sale sulla sua auto e se ne va.

Nel frattempo, in una prigione della contea, Lex Luthor, il temibile Teschio Verde, sta scontando i suoi giorni in carcere. Gli altri detenuti stanno fischiettando un motivetto di Mozart.

Hyena (Incrocio tra il Joker e Sabretooth, nemico di Wolverine degli X-Men): Cos’è questa nenia che mi sta assordando?
Luthor: Mozart, mio caro cervello di gallina. Solo una fossa così maledetta riuscirà a tenermi occupato per un po’! Ma guarda te: io, Lex Luthor, il più grande genio criminale di tutti i tempi, potevo ottenere fama, gloria, celebrità…e invece che cosa ho ottenuto?
Sceriffo: Ergastolo. Più altri venticinque anni. Forza, al lavoro!

Mentre Luthor continua a lavorare, nella fossa appare un’auto, sfrecciando a tutta velocità verso i poliziotti che stanno di guardia. Dall’auto scende un ragazzo, Lenny, dall’abbigliamento molto coatto e dai capelli tinti di rosso. Ha un’età compresa fra i 18 e i 20 anni.

Poliziotto 1: Ehi, che ci fai qui!
Poliziotto 2: Già, ti conviene fare marcia indietro. Non vedi che qua stanno lavorando?

Torna alla prima pagina 1/19 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicitŗ

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it