Cari autori, stiamo riscontrando problemi con l'invio delle email dal sito. Al momento sono quindi sospesi gli invii email delle notifiche di commenti e testi. Nel caso non riceviate l'email di conferma di iscrizione, potete scrivere a staff@alidicarta.it per la conferma manuale.




Ultimi pubblicati  |  Ultimi modificati  | Cerca un testo | Archivio degli autori  | Ricevi il feed dei testi di Alidicarta.it  Feed Rss dei testiRegistrati come autore!

Il twitter degli autori

Caricamento twitter... (reload in caso di blocco)
Fai il login per twittare
mostra/nascondi twitter degli autori


LA MIA CONSIDERATA EVOLUZIONE STORICA-SPIRITUALE
Scritto da CHEZIAOTTOdiLucca
Categoria: Opinione
Scritto il 09/07/2018, Pubblicato il 09/07/2018 23.02.31, Ultima modifica il 09/07/2018 23.04.42
Codice testo: 97201823231 | Letto 78 volte

Attendere caricamento dei dati...(reload in caso di blocco)

Nota dell'autore CHEZIAOTTOdiLucca:
La specie umana è pazza e suicida come lo è stata fin dal suo inizio

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente


Partecipare alla evoluzione storica in questi ultimi anni del sistema etico-sociale del mondo, mi porta a prendere atto di innumerevoli aspetti negativi che mi spingono a degli interrogativi allucinanti e disumani.
-------------------------------------
L’uomo ci sta deludendo sempre più definitivamente.
------------------------------------
L’uomo, decapitato dal suo stesso raziocinio e “Libero Arbitrio”, ci sta facendo correre verso l’annientamento, la distruzione, allo sfascio. Sarebbe il caso di togliergli il discernimento per la palese incapacità del suo cuore e cervello. E, quel che è peggio, l’uomo ha la pretesa di ‘essere’ ciò che in effetti non è; non si riconosce miserabile, ambiguo e irresponsabile; ambisce mete utopistiche e irraggiungibili da ciò che lui stesso si è precluso dagli errori mostruosi commessi e agonizza nel profondo disastro morale; è impantanato, per cui scivoloso e instabile nell’ambito civile ed e’ compresso in quello dello spirito. Generalmente le persone vogliono essere pacifiche, oneste e gentili COME LO SEI TU AMICO. Perche’ allora cosi’ spesso vediamo Intorno a noi violenza, ingiustizia e crudelta’?
---------------------------------------
Lo sviluppo tecnologico e la scienza avrebbe dovuto portare civiltà e progresso nella pacifica convivenza fra i popoli.
--------------------------------------
Notizie raccapriccianti sono all’ordine del giorno! Chi dirige il nostro passo? Chi ne stabilisce la linea da seguire? La specie umana è sempre stata pazza e suicida fin dal suo inizio. Lo sviluppo tecnologico dovuto alle scoperte della scienza l’avrebbe dovuto proiettare in una sfera felice di civiltà e progresso nella pacifica convivenza fra i popoli. Niente di tutto questo se non il peggioramento e il disastro sempre più incombente e debilitante. Ma è pur sempre un miracolo la sua esistenza anche se quasi sempre appare controversa e con due facce. Cerco di analizzare quello che nella sua storia gli ha preso la mano e che lo ha reso schiavo di se stesso. Quel bambino palestinese,( bambino, per cui ancora senza libero arbitrio...)in un primo tempo esaltato dalle 72 vergini raggiungibili nel ‘paradiso’ islamico con la cintura di tritolo, dinanzi alla realtà percepita solo in maniera istintiva (certamente elaborata nel suo cervello infante...) e nell’ultimo istante, attonito e sbigottito si slaccia il funesto armamentario per la sua distruzione e riprende il senno. Sbigottimento con la terrificante espressione della sua faccia disperata e il suo corpo ormai seminudo, mi ha letteralmente sconvolto. Eppure non è un caso isolato: a tutto questo conduce la nuova ideologia totalitaria del terrorismo che non è solo il terrorismo delle armi di distruzione. Perché il terrorismo, come il totalitarismo, la pedofilia e il mercato d’organi e dei bambini avviati alla prostituzione, all’abbandono dei propri genitori in miseria incombente, non conosce limiti di sorta. I bambini altrui come i propri non sono protetti dalla santità del diritto alla vita. L’intera società che ha raggiunto Marte e sbalordisce con gli ultimi ritrovati scientifici, esempio di una piccola bambina di soli sette mesi trapiantata da ben otto organi, diventa un campo di battaglia, di approfittatori e di tagliatori disumani dei diritti altrui e specialmente degli innoncenti, per cui costoro, giocoforza, sono pedine a buon mercato a causa della loro innocenza che è poi sprovvedutezza dovuta all’età e all’educazione del sistema in cui vegetano.
---------------------------------
Fermato un bambino di dieci anni con un carrettino giocattolo pieno di esplosivo
---------------------------------
Hussam Abdu, giovane ritardato mentale, a detta della madre angosciata e distrutta, fermato al check point di Hawara proprio dove un altro bambino di dieci anni, inconscio della missione che stava compiendo, con un carrettino giocattolo pieno di esplosivo era stato fermato la settimana prima, suscita sgomento e dolore, perche’ il giorno precedente all’attuazione dell’infausto e fallito progetto, aveva speso in piccole regalie e qualche dolciume alla mamma ammalata con i cento shekel (18 euro) di compenso per il suo drammatico atto, e si raccomandava di pregare per lui.
Le condizioni generali dei palestinesi dall’inizio dell’Intifada... ci stringe il cuore e ci disorienta per questa umanità mal guidata la cui vita brucia nella fiammata dell’ormai conflitto millennario di sempre, partorita dall’antico odio da entrambi gli schieramenti! Come fare a dar atto alla Bibbia di questi avvenimenti demonici? Ma lo sgomento che ci rende vuoti e angosciati non dà assolutamente il diritto di immaginare che il ragazzo sia solo un caso di esaltazione di una mente instabile di un giovane simulatore di eroi, e che come tale vada compatito. Nella storia dell’Intifaida sono 29 nel 2013 i terroristi minorenni suicidi accertati che definerei ‘plagiati di eroismo’ dai ‘signori’ della guerra fraticida, giovani sotto i 18 anni, quando 22 di questi hanno compiuto agguati sacrificali, dove anche migliaia sono state le staffette e i portatori del disastroso e micidiale esplosivo e armi varie. Migliaia i giovani esploratori lungo i recinti ‘para-guai’ costruiti dagli israeliani nei territori di Gaza, migliaia sono stati i giovani che con i loro lanciar sassi sono stati usati come scudi umani durante gli scontri da protezione ai leader braccati.
L’uso dello «shahid» (bambino) è un contrassegno dell’Intifaida, punteggia i discorsi ufficiali del balbettante (“de cuius”) Arafat che fanaticamente ha esclamato durante un raduno di scolari, che niente ci può essere di meglio di un «martire» ragazzo, ( I vecchi come lui sono ormai buoni solo per concimare le aiuole dei cimiteri) è oggetto di lodi al martirio sui libri dell’alfabetizzazione e alla Tv. e radio ufficiale dove, a differenza di questo martoriato mondo, i nostri bimbi si dilettano nella loro innocenza con i cartoni animati. Certo che la sua mano tremante di questo eroe palestinese e il suo equilibrio instabile in virtù della vecchiava e del morbo di Parkinson, non è più in grado di fare l’atto ‘eroico’… se anche ne avesse avuto l’ardire e il coraggio di compiere. Ora incita giovani, facile prede (perche’ privi di Libero Arbitrio) dall’esaltazione fanatica di uomini dal carisma demonico. Sono necessari le gambette veloci dei bambini piccoli e insidiosi con il lancio di pietre contro carri armani degli israeliani dal peso di centinaia di tonnellate per dimostrare al mondo intero l’eroismo sensa senso e sensa umanità di una collettività allo sbando. Tutto rientra nella logica del terrorismo esaltato che non ha alcun limite di creanza per creare nell’immagine collettivo alcuni valori terrificanti per scuotere i benpensanti e esaltazione ed eroismo per i plagiati da un’indirizzo spirituale demonico.
---------------------------------------
Questo e’ il preludio di Armaghedon!
--------------------------------------
Una nuova disposizione dell’indotto spirituale per l’educazione delle nuove leve che si vogliono strumentalizzare ai fini del massacro ‘martirio’, vengono pubblicizzati Videoclip televisivi cantati dove vengono mostrati a ripetizione bambini felici in Paradiso dopo essersi immolati; altri bambini, come in un tempo non tanto remoto anche in Italia al canto di …”fischia il sasso” dei Balilla del Duce, che gettavano i giocattoli per raccogliere un sasso e correre sul campo di battaglia; altri di questi inconsci innocenti che scrivono lettere come alcuni martiri nei campi di sterminio nazisti: «Non essere triste cara mamma e non piangere per me» dice un videoclip molto popolare in cui il bambino si vede mentre un fantomatico attore-soldato israeliano lo uccide: «mi sacrifico per il mio paese con determinazione e desiderio».
Questo e’ il preludio di Armaghedon!
«La shahada, il martirio - dice in un talk show una bambina di 10 anni con lo scialle nero sul capo pronta anch’essa a immolarsi - tutti desideriamo la shahada... che cosa può essere meglio se non di andare in Paradiso?...».
Gli esempi di questa cultura della morte sono sui muri e nelle espressioni di tragica follia delle madri i cui figli si fanno terroristi. Perche’ io soffro di tanto strazio specialmente di coloro che non hanno alcuna esperienza di vita e ora mi conforto PER LA TUA FORZA D’ANIMO’ mio caro EMILIO. Il piccolo Hussam, dell’età di 16 anni ma con il cervello ancora 12enne è stato spinto da un’alta ondata di sconsiderazione sociale sulla strada dell’assurdo con una cintura carica di tritolo. Possiamo finalmente chiederci: quale futuro ci è posto dinanzi e quali potranno essere le possibili soluzioni ? Stabilire dove inizia o finisce la ragione o il torto da entrambe le parti in contestazione, mi è arduo e complicato per cui non rientra nelle mie facoltà di analisi.
Vedere l’azione del contesto nel suo animalesco e demonico sviluppo mi porta a vergognarmi di far parte del genere umano macchiato da tanta infamia.
---------------------------------
Cio’ che mi consola
---------------------------------
Cio’ che mi consola e’ che ho un contestato spirito di “Libero Arbitrio” frutto di un dono che io attribuisco al mio amato Dio JAHVE’ ed ora io ne faccio ricerca per lodare Colui che mi da pace e pace SIA! La gioia ha radici più profonde del piacere, ed e’ esigente della letizia.
Sentimento che nasce dal conseguimento o dall’attesa di cose buone - Stato di felicita’ - Esultanza - Allegria Contentezza.
LA MIA ADORAZIONE e PACE: Rende l’idea di salute- Sicurezza - Benessere- Amicizia - Completezza - Tranquillità - Star bene, che gestisco con il mio cervello fortemente limitato, ma con la gestione del dono del “Mio “libero arbitrio” fortemente contestato, ma da me fortemente applicato!
.
UMBERTO POLIZZI

ps.: aspetto i vostri commenti ed eventuali domande

Torna alla prima pagina 1/2 Pagina seguente



Menu

Home Page
Iscriviti come autore
Scrivi il tuo testo
Forum
Cerca


Pubblicità

Su di noi

Strumenti

Help

© 2001-2018 - Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore
Vietata la riproduzione - PI:02102630205 Hosting www.dominiando.it